Analisi Pokémon Wiki
Advertisement

Venusaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto e Galar, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Rinomati per la grande forza fisica e il loro potente Solarraggio, i Venusaur sono creature pericolose che non pensano due volte prima di schiacciare l'avversario con la loro enorme mole. Potrebbero non essere tra i Pokémon con la più alta potenza offensiva, ma riescono ad immagazzinare talmente tanta energia solare che un loro Solarragio può incenerire anche un piccolo parco; l'unica cosa che può sconfiggere questi bruti sono potenti Pokémon Fuoco e non sempre sono sufficienti!

Quando la pianta degli Ivysaur sboccia completamente, rilascia un dolcissimo aroma che può essere percepito fino a 75 metri di distanza circa; questo odore va ad intaccare il cervello degli Ivysaur, scatenando una reazione chimica che aumenta i loro ormoni della crescita a livelli astronomici, facendo crescere e irrobustire non solo il Pokémon stesso, ma anche la pianta parassitaria in pochissimo tempo, diventando finalmente dei Venusaur. A causa dell'enorme crescita della pianta, ora i Venusaur non possono correre e devono passare moltissimo tempo ad assorbire la luce solare per sopravvivere; tecnicamente ciò dovrebbe lasciarli più esposti agli attacchi, ma non è così, perché la pianta produce in continuazione un odore molto dolce che riesce a calmare persone e Pokémon nei dintorni (motivo per cui riescono ad usare la mossa Profumino, la quale risulta più efficace se usata dopo un temporale), diminuendo quindi l'aggressività degli avversari; come se non bastasse la loro enorme mole riesce a scoraggiare moltissimi predatori e sono pochi i Pokémon così stolti da avvicinarsi a loro, visto che sono anche in grado di usare le temibili mosse Sdoppiatore, Petalodanza e Fiortempesta. Dato che la pianta è ormai completamente matura, essa può produrre massicce quantità di polveri e spore con cui possono sfruttare le mosse Sonnifero e Velenpolvere talmente bene da immergerci gli avversari, tuttavia ciò può risultare pericoloso per gli allenatori che non possiedono adeguate protezioni

Con la maturazione della propria pianta parassitaria, i Venusaur risultano essere i Pokémon Erba non leggendari più pericolosi di tutti, questo è dovuto al fatto che non solo la pianta può assorbire la luce solare, ma anche la pelle dei Venusaur stessi, potendo assorbire quantità incredibili di energia solare, di conseguenza, un solo Venusaur completamente carico può eseguire un Solarraggio talmente potente da incenerire un piccolo parco (gli esemplari più grandi possono anche causare addirittura più danni); per assorbire tanta energia richiedono solo una giornata, due al massimo se completamente sani, ecco perché il Solarraggio dei Venusaur è il più potente che esista, tanto da causare danni ingenti persino contro i Pokémon Acciaio. Tutto ciò deve essere tenuto bene a mente quando si affronta un Venusaur, insieme ad altri due fattori: primo, durante l'estate i Venusaur tendono ad essere più forti, quindi è il periodo in cui il loro Solarraggio raggiunge l'apice. Secondo, la potenza dei loro attacchi spesso dipende dalla salute della pianta: più i colori sono vivaci, più la pianta è in salute.

Si è scoperto che Venusaur è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una Megaevoluzione. Se si è in possesso di una Venusaurite esso si può Megaevolvere; essa causa una reazione chimica che va ad influenzare i loro organi fino a far crescere la pianta più del normale, ciò causa a sua volta la crescita del Venusaur stesso, che ottiene una quantità maggiore di liane e zampe talmente robuste da sopportare l'enorme aumento di peso. Oltre ad essere aumentato di dimensioni, la pianta permette la nascita di un fiore sulla fronte dei MegaVenusaur, fortunatamente però il loro carattere rimane invariato e controllarli è dunque abbastanza facile. Statisticamente parlando, lo sviluppo fisico causa un moderato aumento della forza fisica, dell'attacco speciale e difesa speciale, mentre la loro resistenza fisica viene incrementata incredibilmente, ciò li rende i Pokémon Erba (esclusi i leggendari) con la maggior difesa speciale e i Pokémon Veleno non leggendari più forti in assoluto. Altro cambiamento dovuto alla Megaevoluzione è lo sviluppo di tessuto grasso in tutto il corpo, specialmente negli arti, questo è uno dei motivi principali dell'aumento della loro resistenza fisica, ma li aiuta anche ad isolare il corpo dalle temperature più calde o gelide, conferendo loro l'abilità Grassospesso. Nonostante offensivamente non cambino molto dalla loro controparte normale, come altre Megaevoluzioni, almeno sono protetti contro due delle più grandi debolezze dei Pokémon Erba, rendendoli combattenti eccezionali.

Infine, è noto che Venusaur è una delle 32 specie di Pokémon conosciute in grado di subire il fenomeno Gigamax; alcuni esemplari specifici di questa specie assumono una forma unica quando vengono Dynamaxizzati in battaglia. In questo stato il fiore sul loro dorso diventa così grande da ricoprire quasi del tutto il loro corpo con petali talmente spessi ed elastici che possono respingere eventuali attacchi fungendo da scudo mentre queste bestie attaccano con le loro due enormi liane, le quali sono abbastanza forti da poter abbattere addirittura un edificio di dieci piani. Per di più, il fiore rilascia talmente tanto polline da sembrare un vulcano in eruzione, e inalarlo è spesso una pessima idea dal momento che causa starnuti incontrollati o addirittura svenimento, in caso di quantità troppo elevate. Tuttavia, sembra che stimoli la crescita delle piante, ed è per questo che i luoghi in cui cade questo polline tendono a diventare rigogliosi e pieni di piante. Nonostante questa sia solo una forma temporanea, l'immenso potere che scorre attraverso il loro corpo permette a questi Venusaur di usare una Mossa Gigamax unica, nota come Gigasferzata, che consiste nel colpire l'avversario con due enormi liane che all'impatto generano un'esplosione di polline che provoca la crescita di liane che avvolgeranno e danneggeranno per breve tempo ogni 10 secondi circa qualsiasi avversario non sia di tipo Erba, consentendo a questi mostri di usare il pieno potenziale della Dynamax e lasciare dietro di sé liane che attaccano chiunque ostacoli queste bestie anche una volta terminata la trasformazione.

Anche se ottenerne uno è molto difficile, i Venusaur sono esseri pericolosi che ogni specialista Erba vorrebbe avere. Con la possibilità di resistere molto bene ai danni e ad altri problemi, state certi che qualsiasi battaglia contro questi titani sarà uno scontro molto sudato. I Pokémon Fuoco sono gli unici che hanno buone speranze di sconfiggerli, ma se riuscite a modificare il clima in vostro favore potete gestire tranquillamente anche questa eventualità; certo, l'intensa luce solare potenzia gli attacchi Fuoco, ma rendono il Solarraggio di questi Pokémon una vera arma di distruzione nelle mani di qualsiasi allenatore!

Venusaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto e Galar, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Rinomati per la grande forza fisica e il loro potente Solarraggio, i Venusaur sono creature pericolose che non pensano due volte prima di schiacciare l'avversario con la loro enorme mole. Potrebbero non essere tra i Pokémon con la più alta potenza offensiva, ma riescono ad immagazzinare talmente tanta energia solare che un loro Solarragio può incenerire anche un piccolo parco; l'unica cosa che può sconfiggere questi bruti sono potenti Pokémon Fuoco e non sempre sono sufficienti!

Quando la pianta degli Ivysaur sboccia completamente, rilascia un dolcissimo aroma che può essere percepito fino a 75 metri di distanza circa; questo odore va ad intaccare il cervello degli Ivysaur, scatenando una reazione chimica che aumenta i loro ormoni della crescita a livelli astronomici, facendo crescere e irrobustire non solo il Pokémon stesso, ma anche la pianta parassitaria in pochissimo tempo, diventando finalmente dei Venusaur. A causa dell'enorme crescita della pianta, ora i Venusaur non possono correre e devono passare moltissimo tempo ad assorbire la luce solare per sopravvivere; tecnicamente ciò dovrebbe lasciarli più esposti agli attacchi, ma non è così, perché la pianta produce in continuazione un odore molto dolce che riesce a calmare persone e Pokémon nei dintorni (motivo per cui riescono ad usare la mossa Profumino, la quale risulta più efficace se usata dopo un temporale), diminuendo quindi l'aggressività degli avversari; come se non bastasse la loro enorme mole riesce a scoraggiare moltissimi predatori e sono pochi i Pokémon così stolti da avvicinarsi a loro, visto che sono anche in grado di usare le temibili mosse Sdoppiatore, Petalodanza e Fiortempesta. Dato che la pianta è ormai completamente matura, essa può produrre massicce quantità di polveri e spore con cui possono sfruttare le mosse Sonnifero e Velenpolvere talmente bene da immergerci gli avversari, tuttavia ciò può risultare pericoloso per gli allenatori che non possiedono adeguate protezioni

Con la maturazione della propria pianta parassitaria, i Venusaur risultano essere i Pokémon Erba non leggendari più pericolosi di tutti, questo è dovuto al fatto che non solo la pianta può assorbire la luce solare, ma anche la pelle dei Venusaur stessi, potendo assorbire quantità incredibili di energia solare, di conseguenza, un solo Venusaur completamente carico può eseguire un Solarraggio talmente potente da incenerire un piccolo parco (gli esemplari più grandi possono anche causare addirittura più danni); per assorbire tanta energia richiedono solo una giornata, due al massimo se completamente sani, ecco perché il Solarraggio dei Venusaur è il più potente che esista, tanto da causare danni ingenti persino contro i Pokémon Acciaio. Tutto ciò deve essere tenuto bene a mente quando si affronta un Venusaur, insieme ad altri due fattori: primo, durante l'estate i Venusaur tendono ad essere più forti, quindi è il periodo in cui il loro Solarraggio raggiunge l'apice. Secondo, la potenza dei loro attacchi spesso dipende dalla salute della pianta: più i colori sono vivaci, più la pianta è in salute.

Si è scoperto che Venusaur è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una Megaevoluzione. Se si è in possesso di una Venusaurite esso si può Megaevolvere; essa causa una reazione chimica che va ad influenzare i loro organi fino a far crescere la pianta più del normale, ciò causa a sua volta la crescita del Venusaur stesso, che ottiene una quantità maggiore di liane e zampe talmente robuste da sopportare l'enorme aumento di peso. Oltre ad essere aumentato di dimensioni, la pianta permette la nascita di un fiore sulla fronte dei MegaVenusaur, fortunatamente però il loro carattere rimane invariato e controllarli è dunque abbastanza facile. Statisticamente parlando, lo sviluppo fisico causa un moderato aumento della forza fisica, dell'attacco speciale e difesa speciale, mentre la loro resistenza fisica viene incrementata incredibilmente, ciò li rende i Pokémon Erba (esclusi i leggendari) con la maggior difesa speciale e i Pokémon Veleno non leggendari più forti in assoluto. Altro cambiamento dovuto alla Megaevoluzione è lo sviluppo di tessuto grasso in tutto il corpo, specialmente negli arti, questo è uno dei motivi principali dell'aumento della loro resistenza fisica, ma li aiuta anche ad isolare il corpo dalle temperature più calde o gelide, conferendo loro l'abilità Grassospesso. Nonostante offensivamente non cambino molto dalla loro controparte normale, come altre Megaevoluzioni, almeno sono protetti contro due delle più grandi debolezze dei Pokémon Erba, rendendoli combattenti eccezionali.

Infine, è noto che Venusaur è una delle 32 specie di Pokémon conosciute in grado di subire il fenomeno Gigamax; alcuni esemplari specifici di questa specie assumono una forma unica quando vengono Dynamaxizzati in battaglia. In questo stato il fiore sul loro dorso diventa così grande da ricoprire quasi del tutto il loro corpo con petali talmente spessi ed elastici che possono respingere eventuali attacchi fungendo da scudo mentre queste bestie attaccano con le loro due enormi liane, le quali sono abbastanza forti da poter abbattere addirittura un edificio di dieci piani. Per di più, il fiore rilascia talmente tanto polline da sembrare un vulcano in eruzione, e inalarlo è spesso una pessima idea dal momento che causa starnuti incontrollati o addirittura svenimento, in caso di quantità troppo elevate. Tuttavia, sembra che stimoli la crescita delle piante, ed è per questo che i luoghi in cui cade questo polline tendono a diventare rigogliosi e pieni di piante. Nonostante questa sia solo una forma temporanea, l'immenso potere che scorre attraverso il loro corpo permette a questi Venusaur di usare una Mossa Gigamax unica, nota come Gigasferzata, che consiste nel colpire l'avversario con due enormi liane che all'impatto generano un'esplosione di polline che provoca la crescita di liane che avvolgeranno e danneggeranno per breve tempo ogni 10 secondi circa qualsiasi avversario non sia di tipo Erba, consentendo a questi mostri di usare il pieno potenziale della Dynamax e lasciare dietro di sé liane che attaccano chiunque ostacoli queste bestie anche una volta terminata la trasformazione.

Anche se ottenerne uno è molto difficile, i Venusaur sono esseri pericolosi che ogni specialista Erba vorrebbe avere. Con la possibilità di resistere molto bene ai danni e ad altri problemi, state certi che qualsiasi battaglia contro questi titani sarà uno scontro molto sudato. I Pokémon Fuoco sono gli unici che hanno buone speranze di sconfiggerli, ma se riuscite a modificare il clima in vostro favore potete gestire tranquillamente anche questa eventualità; certo, l'intensa luce solare potenzia gli attacchi Fuoco, ma rendono il Solarraggio di questi Pokémon una vera arma di distruzione nelle mani di qualsiasi allenatore!

Venusaur (noto come Pokémon Seme) è un Pokémon eccezionalmente raro di tipo Erba/Veleno che vive nei campi erbosi e nelle foreste delle regioni di Kanto e Galar, anche se raramente è stato visto nella regione di Alola. Rinomati per la grande forza fisica e il loro potente Solarraggio, i Venusaur sono creature pericolose che non pensano due volte prima di schiacciare l'avversario con la loro enorme mole. Potrebbero non essere tra i Pokémon con la più alta potenza offensiva, ma riescono ad immagazzinare talmente tanta energia solare che un loro Solarragio può incenerire anche un piccolo parco; l'unica cosa che può sconfiggere questi bruti sono potenti Pokémon Fuoco e non sempre sono sufficienti!

Quando la pianta degli Ivysaur sboccia completamente, rilascia un dolcissimo aroma che può essere percepito fino a 75 metri di distanza circa; questo odore va ad intaccare il cervello degli Ivysaur, scatenando una reazione chimica che aumenta i loro ormoni della crescita a livelli astronomici, facendo crescere e irrobustire non solo il Pokémon stesso, ma anche la pianta parassitaria in pochissimo tempo, diventando finalmente dei Venusaur. A causa dell'enorme crescita della pianta, ora i Venusaur non possono correre e devono passare moltissimo tempo ad assorbire la luce solare per sopravvivere; tecnicamente ciò dovrebbe lasciarli più esposti agli attacchi, ma non è così, perché la pianta produce in continuazione un odore molto dolce che riesce a calmare persone e Pokémon nei dintorni (motivo per cui riescono ad usare la mossa Profumino, la quale risulta più efficace se usata dopo un temporale), diminuendo quindi l'aggressività degli avversari; come se non bastasse la loro enorme mole riesce a scoraggiare moltissimi predatori e sono pochi i Pokémon così stolti da avvicinarsi a loro, visto che sono anche in grado di usare le temibili mosse Sdoppiatore, Petalodanza e Fiortempesta. Dato che la pianta è ormai completamente matura, essa può produrre massicce quantità di polveri e spore con cui possono sfruttare le mosse Sonnifero e Velenpolvere talmente bene da immergerci gli avversari, tuttavia ciò può risultare pericoloso per gli allenatori che non possiedono adeguate protezioni

Con la maturazione della propria pianta parassitaria, i Venusaur risultano essere i Pokémon Erba non leggendari più pericolosi di tutti, questo è dovuto al fatto che non solo la pianta può assorbire la luce solare, ma anche la pelle dei Venusaur stessi, potendo assorbire quantità incredibili di energia solare, di conseguenza, un solo Venusaur completamente carico può eseguire un Solarraggio talmente potente da incenerire un piccolo parco (gli esemplari più grandi possono anche causare addirittura più danni); per assorbire tanta energia richiedono solo una giornata, due al massimo se completamente sani, ecco perché il Solarraggio dei Venusaur è il più potente che esista, tanto da causare danni ingenti persino contro i Pokémon Acciaio. Tutto ciò deve essere tenuto bene a mente quando si affronta un Venusaur, insieme ad altri due fattori: primo, durante l'estate i Venusaur tendono ad essere più forti, quindi è il periodo in cui il loro Solarraggio raggiunge l'apice. Secondo, la potenza dei loro attacchi spesso dipende dalla salute della pianta: più i colori sono vivaci, più la pianta è in salute.

Si è scoperto che Venusaur è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una Megaevoluzione. Se si è in possesso di una Venusaurite esso si può Megaevolvere; essa causa una reazione chimica che va ad influenzare i loro organi fino a far crescere la pianta più del normale, ciò causa a sua volta la crescita del Venusaur stesso, che ottiene una quantità maggiore di liane e zampe talmente robuste da sopportare l'enorme aumento di peso. Oltre ad essere aumentato di dimensioni, la pianta permette la nascita di un fiore sulla fronte dei MegaVenusaur, fortunatamente però il loro carattere rimane invariato e controllarli è dunque abbastanza facile. Statisticamente parlando, lo sviluppo fisico causa un moderato aumento della forza fisica, dell'attacco speciale e difesa speciale, mentre la loro resistenza fisica viene incrementata incredibilmente, ciò li rende i Pokémon Erba (esclusi i leggendari) con la maggior difesa speciale e i Pokémon Veleno non leggendari più forti in assoluto. Altro cambiamento dovuto alla Megaevoluzione è lo sviluppo di tessuto grasso in tutto il corpo, specialmente negli arti, questo è uno dei motivi principali dell'aumento della loro resistenza fisica, ma li aiuta anche ad isolare il corpo dalle temperature più calde o gelide, conferendo loro l'abilità Grassospesso. Nonostante offensivamente non cambino molto dalla loro controparte normale, come altre Megaevoluzioni, almeno sono protetti contro due delle più grandi debolezze dei Pokémon Erba, rendendoli combattenti eccezionali.

Infine, è noto che Venusaur è una delle 32 specie di Pokémon conosciute in grado di subire il fenomeno Gigamax; alcuni esemplari specifici di questa specie assumono una forma unica quando vengono Dynamaxizzati in battaglia. In questo stato il fiore sul loro dorso diventa così grande da ricoprire quasi del tutto il loro corpo con petali talmente spessi ed elastici che possono respingere eventuali attacchi fungendo da scudo mentre queste bestie attaccano con le loro due enormi liane, le quali sono abbastanza forti da poter abbattere addirittura un edificio di dieci piani. Per di più, il fiore rilascia talmente tanto polline da sembrare un vulcano in eruzione, e inalarlo è spesso una pessima idea dal momento che causa starnuti incontrollati o addirittura svenimento, in caso di quantità troppo elevate. Tuttavia, sembra che stimoli la crescita delle piante, ed è per questo che i luoghi in cui cade questo polline tendono a diventare rigogliosi e pieni di piante. Nonostante questa sia solo una forma temporanea, l'immenso potere che scorre attraverso il loro corpo permette a questi Venusaur di usare una Mossa Gigamax unica, nota come Gigasferzata, che consiste nel colpire l'avversario con due enormi liane che all'impatto generano un'esplosione di polline che provoca la crescita di liane che avvolgeranno e danneggeranno per breve tempo ogni 10 secondi circa qualsiasi avversario non sia di tipo Erba, consentendo a questi mostri di usare il pieno potenziale della Dynamax e lasciare dietro di sé liane che attaccano chiunque ostacoli queste bestie anche una volta terminata la trasformazione.

Anche se ottenerne uno è molto difficile, i Venusaur sono esseri pericolosi che ogni specialista Erba vorrebbe avere. Con la possibilità di resistere molto bene ai danni e ad altri problemi, state certi che qualsiasi battaglia contro questi titani sarà uno scontro molto sudato. I Pokémon Fuoco sono gli unici che hanno buone speranze di sconfiggerli, ma se riuscite a modificare il clima in vostro favore potete gestire tranquillamente anche questa eventualità; certo, l'intensa luce solare potenzia gli attacchi Fuoco, ma rendono il Solarraggio di questi Pokémon una vera arma di distruzione nelle mani di qualsiasi allenatore!

Advertisement