Analisi Pokémon Wiki
Advertisement

Eternatus (noto come Pokémon Gigante) è un Pokémon Leggendario di tipo Veleno/Drago la cui posizione attuale è ignota. Temuto per il potere terrificante che possiede e per il genocidio che quasi causò a Galar, Eternatus è un mostro titanico con una potenza spaventosa che non dev'essere sottovalutata, e solo chi ha l'animo più coraggioso potrebbe affrontarlo. Le possibilità di poterlo vedere al giorno d'oggi sono assai scarse, ma non bisogna sedersi sugli allori, perché se questo essere dovesse nuovamente innalzarsi al cielo nessuno può sapere con certezza cosa potrebbe fare una volta ottenuto totalmente il potere del Dynamax!

La leggenda di Eternatus è così antica che molti nella regione di Galar si sono dimenticati del suo vero aspetto, e gli unici a ricordarsene sono i discendenti dei Prescelti dei leggendari che lo sconfissero. 20000 anni fa, il leggendario mostro Eternatus si schiantò sulla Terra all'interno di un meteorite, entrando in uno stato dormiente. Solo 3000 anni fa questo si risvegliò dal suo lungo sonno con il disperato bisogno di energia per ripristinare il suo corpo decomposto, perciò la creatura volò nei cieli di Galar con l'intenzione di nutrirsi dell'energia vitale di qualsiasi cosa incontrasse, oscurando il cielo con nubi nere e dando inizio all'evento oggi storicamente noto come la Notte Oscura, riuscendo ad assumere la sua forma totalmente ripristinata, Eternatus Dynamax Infinito, il cui corpo fu energizzato da particelle Galar, le quali danno origine all'energia Dynamax; ciò causò la Dynamaxizzazione e la Gigamaxizzazione di svariati Pokémon per la regione, ma siccome alcuni di essi furono incapaci di controllare l'energia che ora fluiva nel loro corpo, entrarono in uno stato di furia, distruggendo qualsiasi cosa incontrassero. Zacian e Zamazenta intervennero e affrontarono Eternatus, costringendolo a tornare a dormire profondamente, disperdendo così il suo potere nella terra ed infondendolo nelle tane della regione, portando alla generazione di particelle Galar. Dopo aver sconfitto Eternatus, gli eroi Zacian e Zamazenta andarono a riposarsi alle terme di Chirchester, per poi recarsi nel Bosco Assopito e curarsi dalle ferite riportate entrando in uno stato di stasi e diventando delle statue. Sfortunatamente, la loro vera natura venne storpiata dalla storia fino ai tempi moderni.

Escludendo Arceus, Eternatus è l'unico Pokémon Leggendario di tipo Veleno noto e ciò è dovuto alla sua biologia estremamente insolita. Dai pochi dati disponibili riguardo la creatura, non sembra avere dei sistemi di organi tradizionali come altre forme di vita, differenziandosi addirittura dall'alieno Kyurem. Il suo enorme corpo, che lo porta ad essere il Pokémon più grande conosciuto (escludendo i Pokémon Gigamax), è composto da una serie di tessuti rigidi e molli: i tessuti molli formano una rete di condotti energetici ed un apparato sensoriale con cui l'essere riesce a vedere e ad analizzare ciò che ha nei dintorni, mentre i tessuti più duri formano una corazza che aiuta a proteggere il suo apparato sensoriale e gran parte del corpo dagli attacchi. Sebbene questa corazza non sia abbastanza robusta da garantire una grande resistenza, riesce comunque a proteggere i tessuti molli e garantisce una grande vitalità, che compensa la sua resistenza naturale, riuscendo a sopportare anche forti colpi abbastanza facilmente. L'unica parte del suo corpo che può essere effettivamente definita organo è il suo cervello, ma anche questo componente non è di facile comprensione, poiché non è composto come un organo singolo, ma come uno schermo di materiale neurale da cui partono i segnali per controllare il resto del corpo, e copre gran parte della testa. Il motivo per cui questa creatura riesca a volare e possa sopravvivere pur non avendo un vero e proprio sistema di organi è dovuto al suo nucleo energetico, che è posizionato all'interno della sua gabbia toracica. Questo funge da cuore ed è la fonte del glorioso e rinomato potere, l'energia Dynamax. Ad essere precisi, il Pokémon si nutre principalmente dell'energia vitale di altri esseri viventi in modo da alimentare il proprio nucleo e fargli produrre delle particelle energizzate, note come particelle Galar, come prodotto di scarto, che sono la fonte dell'energia Dynamax, per questo motivo Eternatus è di fatto la vera origine di tutta l'energia Dynamax presente nella regione di Galar; è anche il motivo per cui non necessita di alcun cibo fisico per sopravvivere ed è immortale fino a quando riuscirà a nutrirsi dell'energia vitale altrui. Tuttavia, questa creatura aliena fu messa in uno stato dormiente, non riuscendo più a nutrirsi per così a lungo da essere quasi morto, ma ciò non accadde perché gran parte dei pezzi staccatisi dal suo corpo, noti come Desiostelle, vennero ripristinati. Oltre a tutto ciò, il nucleo energetico che gli fornisce energia ha la capacità di emettere intensi campi d'energia tossica, che possono avvelenare chiunque sia esposto ad essi, ed è il motivo per cui è classificato di tipo Veleno. E' anche in grado di concentrare l'energia Dynamax al suo interno per sputare un massiccio raggio energetico, questo attacco è noto come Cannone Dynamax, una delle mosse peculiari di Eternatus con cui può infliggere danni immensi ai Pokémon Dynamax o Gigamax, sovraccaricandoli d'energia Dynamax, rendendo questa creatura pericolosa per chiunque faccia uso dell'energia originatasi dal suo corpo.

Ad ogni modo, è bene tener conto che la forma più nota di Eternatus non è quella vera, in quanto si tratta solo di un ricettacolo rovinato del suo vero essere, di quando minacciò per la prima volta la regione di Galar. Se Eternatus dovesse assorbire tutte le particelle Galar e l'energia Dynamax nella regione facendole tornare da dove provengono, la creatura può riottenere il suo antico splendore, ripristinando la sua vera forma a piena potenza, diventando noto come Eternatus Dynamax Infinito. In questo stato il corpo dell'essere cambia drasticamente ottenendo una fisionomia più serpentina dalla forma spiraleggiante, con gran parte del corpo che avvolge il suo nucleo ingrandito, ora contenuto all'interno di una sorta di gabbia spinata, mentre la testa assume una forma simile a quella di una mano gigantesca, con uno spesso collo di tessuto molle che lo collega al resto del corpo. Questa mano ha cinque spuntoni corazzati che si estendono partendo dai lati del palmo centrale, ciascuno di questi ha un sistema sensoriale che funge da occhi e orecchie del Pokémon, permettendogli di vedere i dintorni (che tipo di visione abbia è del tutto ignoto). Nonostante in questa forma la potenza dei suoi attacchi speciali sia leggermente inferiore, visto che il nucleo non è in grado di caricare abbastanza energia rispetto a quando è nella sua forma normale, ottiene una forza fisica considerevolmente maggiore, e vitalità, resistenza fisica e speciale drasticamente superiori, arrivando ad essere il Pokémon più potente conosciuto, superando addirittura Arceus. Il suo nucleo in questa forma è sovraccaricato da talmente tanta energia da causare una distorsione del tessuto spazio-temporale, portandolo a produrre così tante particelle Galar nella zona circostante da permettere a qualsiasi Pokémon nei dintorni di Dynamaxizzarsi o Gigamaxizzarsi, e al contempo si genera pure una barriera che qualsiasi Pokémon, al di fuori di Zacian e Zamazenta, sarebbe incapace di distruggere. Questa forma può essere mantenuta solo quando il Pokémon rimane in uno stato di estremo sovraccarico energetico, ed il suo terribile potere lo rende una forza devastante in qualsiasi circostanza. Fortunatamente però, vista la sua massa e lo stato in cui è ridotto il suo corpo, è incapace di sostenere questa forma per troppo a lungo senza dover assorbire tutta l'energia necessaria, tuttavia è ancora in grado di assumere questo stato per pochi secondi alla volta dalla sua forma normale; lo fa per la precisione quando esegue il mostruoso attacco Raggio Infinito, che necessita di un enorme potere per poter essere scagliato e per spazzare via i nemici usando una serie di nove raggi d'energia Dynamax. Usare questa mossa costringerà Eternatus a riposarsi per qualche secondo, ma riesce comunque a dimostrare l'immenso potere detenuto da questa empia creatura.

Anche se Eternatus stava dormendo in un lento stato di decadimento per migliaia di anni dalla Notte Oscura, fino a che il suo stesso aspetto fu dimenticato, fece il suo ritorno durante gli eventi della Crisi Eterna. Il proprietario della Macro Cosmos il Presidente Rose, credeva che l'energia Dynamax della regione di Galar fosse la miglior fonte d'energia pulita e che potesse essere usata a livello mondiale, ed è proprio grazie alla sua direzione e alle sue conoscenze ingegneristiche che la regione riuscì a prosperare, ma le ricerche di Rose lo portarono a scoprire che quest'energia non sarebbe durata in eterno e che probabilmente fra 1000 anni Galar avrebbe esaurito l'energia Dyanamx del tutto, provocando una gravissima crisi energetica. Desideroso di evitare un simile disastro, nonostante sarebbe avvenuto in un lontano futuro, Rose iniziò a mettere in pericolo la vita di molti abitanti della regione andando alla ricerca delle Desiostelle, pezzi del corpo che si sono staccati da Eternatus, per poterli riportare al loro proprietario per risvegliarlo a piena potenza. Alla fine riuscì nel suo intento, ed il Leggendario si destò completamente ripristinato... ma scoprì di non poterlo controllare quando evocò nubi oscure per dare inizio ad una nuova Notte Oscura. L'allora Campione della regione, Dandel, tentò di indebolire e di diventare il Prescelto di Eternatus per placare la sua furia, fallendo, quindi provò a far fermare la creatura ad una sua amica allenatrice, che riuscì a sconfiggerla in battaglia. Tuttavia, in una mossa disperata, Eternatus assorbì tutte le particelle Galar e l'energia Dynamax della regione, portando una nuova Notte Oscura e assumendo la sua vera forma totalmente potenziata: Eternatus Dynamax Infinito, la cui potenza era tale da sembrare invincibile per qualsiasi normale Pokémon e pareva che ormai fosse tutto perduto. Fortunatamente però, la giovane allenatrice e Hop, il fratello minore di Dandel, riuscirono a recuperare la Spada Rovinata e lo Scudo Rovinato dal Bosco Assopito, e la vicinanza di questi oggetti ad Eternatus scaturì il risveglio dei leggendari eroi di Galar, Zacian e Zamazenta, i quali ripresero le loro armi per assumere la forma Re delle Spade e Re degli Scudi. Insieme, i due eroi di Galar, Hop e la sua amica, riuscirono ad affrontare e sconfiggere Eternatus definitivamente, permettendo a Dandel di catturarlo. Alla fine della crisi, il Presidente Rose rinunciò alla sua carica e si costituì, cedendo il suo posto a Dandel, permettendo ai due Leggendari di tornare in libertà... Finché i rimanenti membri della famiglia reale di Galar, Brandobaldo e Scudobaldo, provarono a far credere agli abitanti della regione che i Leggendari fossero bestie feroci, bombardandoli di particelle Galar in modo da farsi dipingere come veri sovrani della regione, solo per poi essere sconfitti da Hop e dalla sua amica, salvando le due creature. Successivamente questi scelsero i due allenatori come propri Prescelti, anche per assicurarsi che la loro leggenda non venisse più deturpata e che gli abitanti di Galar conoscessero le gesta di questi eroi.

Terrificante in qualsiasi forma e minaccioso per chiunque, Eternatus è indubbiamente un mostro feroce il cui corpo radioattivo ed il suo immenso potenziale lo rendono totalmente diverso da qualsiasi essere di questo pianeta. Essendo il Pokémon Veleno (escludendo il Dynamax Infinito) con la maggiore vitalità, e nella forma Dynamax Infinito, non solo il Pokémon più potente di tutti, ma addirittura con la maggior vitalità (assieme ai Blissey), resistenza fisica e speciale di qualsiasi altra specie, non c'è da stupirsi se questa malvagia forza della natura è considerata la più grande minaccia che un allenatore possa mai incontrare. Temetelo al solo sguardo, semmai doveste essere così sfortunati da incontrarlo, dato che è un terrore che va oltre questo mondo. Osate solo mettervi contro di lui per assaggiare lo spaventoso potere che questa sorta di divinità Lovecraftiana possiede!

Eternatus (noto come Pokémon Gigante) è un Pokémon Leggendario di tipo Veleno/Drago la cui posizione attuale è ignota. Temuto per il potere terrificante che possiede e per il genocidio che quasi causò a Galar, Eternatus è un mostro titanico con una potenza spaventosa che non dev'essere sottovalutata, e solo chi ha l'animo più coraggioso potrebbe affrontarlo. Le possibilità di poterlo vedere al giorno d'oggi sono assai scarse, ma non bisogna sedersi sugli allori, perché se questo essere dovesse nuovamente innalzarsi al cielo nessuno può sapere con certezza cosa potrebbe fare una volta ottenuto totalmente il potere del Dynamax!

La leggenda di Eternatus è così antica che molti nella regione di Galar si sono dimenticati del suo vero aspetto, e gli unici a ricordarsene sono i discendenti dei Prescelti dei leggendari che lo sconfissero. 20000 anni fa, il leggendario mostro Eternatus si schiantò sulla Terra all'interno di un meteorite, entrando in uno stato dormiente. Solo 3000 anni fa questo si risvegliò dal suo lungo sonno con il disperato bisogno di energia per ripristinare il suo corpo decomposto, perciò la creatura volò nei cieli di Galar con l'intenzione di nutrirsi dell'energia vitale di qualsiasi cosa incontrasse, oscurando il cielo con nubi nere e dando inizio all'evento oggi storicamente noto come la Notte Oscura, riuscendo ad assumere la sua forma totalmente ripristinata, Eternatus Dynamax Infinito, il cui corpo fu energizzato da particelle Galar, le quali danno origine all'energia Dynamax; ciò causò la Dynamaxizzazione e la Gigamaxizzazione di svariati Pokémon per la regione, ma siccome alcuni di essi furono incapaci di controllare l'energia che ora fluiva nel loro corpo, entrarono in uno stato di furia, distruggendo qualsiasi cosa incontrassero. Zacian e Zamazenta intervennero e affrontarono Eternatus, costringendolo a tornare a dormire profondamente, disperdendo così il suo potere nella terra ed infondendolo nelle tane della regione, portando alla generazione di particelle Galar. Dopo aver sconfitto Eternatus, gli eroi Zacian e Zamazenta andarono a riposarsi alle terme di Chirchester, per poi recarsi nel Bosco Assopito e curarsi dalle ferite riportate entrando in uno stato di stasi e diventando delle statue. Sfortunatamente, la loro vera natura venne storpiata dalla storia fino ai tempi moderni.

Escludendo Arceus, Eternatus è l'unico Pokémon Leggendario di tipo Veleno noto e ciò è dovuto alla sua biologia estremamente insolita. Dai pochi dati disponibili riguardo la creatura, non sembra avere dei sistemi di organi tradizionali come altre forme di vita, differenziandosi addirittura dall'alieno Kyurem. Il suo enorme corpo, che lo porta ad essere il Pokémon più grande conosciuto (escludendo i Pokémon Gigamax), è composto da una serie di tessuti rigidi e molli: i tessuti molli formano una rete di condotti energetici ed un apparato sensoriale con cui l'essere riesce a vedere e ad analizzare ciò che ha nei dintorni, mentre i tessuti più duri formano una corazza che aiuta a proteggere il suo apparato sensoriale e gran parte del corpo dagli attacchi. Sebbene questa corazza non sia abbastanza robusta da garantire una grande resistenza, riesce comunque a proteggere i tessuti molli e garantisce una grande vitalità, che compensa la sua resistenza naturale, riuscendo a sopportare anche forti colpi abbastanza facilmente. L'unica parte del suo corpo che può essere effettivamente definita organo è il suo cervello, ma anche questo componente non è di facile comprensione, poiché non è composto come un organo singolo, ma come uno schermo di materiale neurale da cui partono i segnali per controllare il resto del corpo, e copre gran parte della testa. Il motivo per cui questa creatura riesca a volare e possa sopravvivere pur non avendo un vero e proprio sistema di organi è dovuto al suo nucleo energetico, che è posizionato all'interno della sua gabbia toracica. Questo funge da cuore ed è la fonte del glorioso e rinomato potere, l'energia Dynamax. Ad essere precisi, il Pokémon si nutre principalmente dell'energia vitale di altri esseri viventi in modo da alimentare il proprio nucleo e fargli produrre delle particelle energizzate, note come particelle Galar, come prodotto di scarto, che sono la fonte dell'energia Dynamax, per questo motivo Eternatus è di fatto la vera origine di tutta l'energia Dynamax presente nella regione di Galar; è anche il motivo per cui non necessita di alcun cibo fisico per sopravvivere ed è immortale fino a quando riuscirà a nutrirsi dell'energia vitale altrui. Tuttavia, questa creatura aliena fu messa in uno stato dormiente, non riuscendo più a nutrirsi per così a lungo da essere quasi morto, ma ciò non accadde perché gran parte dei pezzi staccatisi dal suo corpo, noti come Desiostelle, vennero ripristinati. Oltre a tutto ciò, il nucleo energetico che gli fornisce energia ha la capacità di emettere intensi campi d'energia tossica, che possono avvelenare chiunque sia esposto ad essi, ed è il motivo per cui è classificato di tipo Veleno. E' anche in grado di concentrare l'energia Dynamax al suo interno per sputare un massiccio raggio energetico, questo attacco è noto come Cannone Dynamax, una delle mosse peculiari di Eternatus con cui può infliggere danni immensi ai Pokémon Dynamax o Gigamax, sovraccaricandoli d'energia Dynamax, rendendo questa creatura pericolosa per chiunque faccia uso dell'energia originatasi dal suo corpo.

Ad ogni modo, è bene tener conto che la forma più nota di Eternatus non è quella vera, in quanto si tratta solo di un ricettacolo rovinato del suo vero essere, di quando minacciò per la prima volta la regione di Galar. Se Eternatus dovesse assorbire tutte le particelle Galar e l'energia Dynamax nella regione facendole tornare da dove provengono, la creatura può riottenere il suo antico splendore, ripristinando la sua vera forma a piena potenza, diventando noto come Eternatus Dynamax Infinito. In questo stato il corpo dell'essere cambia drasticamente ottenendo una fisionomia più serpentina dalla forma spiraleggiante, con gran parte del corpo che avvolge il suo nucleo ingrandito, ora contenuto all'interno di una sorta di gabbia spinata, mentre la testa assume una forma simile a quella di una mano gigantesca, con uno spesso collo di tessuto molle che lo collega al resto del corpo. Questa mano ha cinque spuntoni corazzati che si estendono partendo dai lati del palmo centrale, ciascuno di questi ha un sistema sensoriale che funge da occhi e orecchie del Pokémon, permettendogli di vedere i dintorni (che tipo di visione abbia è del tutto ignoto). Nonostante in questa forma la potenza dei suoi attacchi speciali sia leggermente inferiore, visto che il nucleo non è in grado di caricare abbastanza energia rispetto a quando è nella sua forma normale, ottiene una forza fisica considerevolmente maggiore, e vitalità, resistenza fisica e speciale drasticamente superiori, arrivando ad essere il Pokémon più potente conosciuto, superando addirittura Arceus. Il suo nucleo in questa forma è sovraccaricato da talmente tanta energia da causare una distorsione del tessuto spazio-temporale, portandolo a produrre così tante particelle Galar nella zona circostante da permettere a qualsiasi Pokémon nei dintorni di Dynamaxizzarsi o Gigamaxizzarsi, e al contempo si genera pure una barriera che qualsiasi Pokémon, al di fuori di Zacian e Zamazenta, sarebbe incapace di distruggere. Questa forma può essere mantenuta solo quando il Pokémon rimane in uno stato di estremo sovraccarico energetico, ed il suo terribile potere lo rende una forza devastante in qualsiasi circostanza. Fortunatamente però, vista la sua massa e lo stato in cui è ridotto il suo corpo, è incapace di sostenere questa forma per troppo a lungo senza dover assorbire tutta l'energia necessaria, tuttavia è ancora in grado di assumere questo stato per pochi secondi alla volta dalla sua forma normale; lo fa per la precisione quando esegue il mostruoso attacco Raggio Infinito, che necessita di un enorme potere per poter essere scagliato e per spazzare via i nemici usando una serie di nove raggi d'energia Dynamax. Usare questa mossa costringerà Eternatus a riposarsi per qualche secondo, ma riesce comunque a dimostrare l'immenso potere detenuto da questa empia creatura.

Anche se Eternatus stava dormendo in un lento stato di decadimento per migliaia di anni dalla Notte Oscura, fino a che il suo stesso aspetto fu dimenticato, fece il suo ritorno durante gli eventi della Crisi Eterna. Il proprietario della Macro Cosmos il Presidente Rose, credeva che l'energia Dynamax della regione di Galar fosse la miglior fonte d'energia pulita e che potesse essere usata a livello mondiale, ed è proprio grazie alla sua direzione e alle sue conoscenze ingegneristiche che la regione riuscì a prosperare, ma le ricerche di Rose lo portarono a scoprire che quest'energia non sarebbe durata in eterno e che probabilmente fra 1000 anni Galar avrebbe esaurito l'energia Dyanamx del tutto, provocando una gravissima crisi energetica. Desideroso di evitare un simile disastro, nonostante sarebbe avvenuto in un lontano futuro, Rose iniziò a mettere in pericolo la vita di molti abitanti della regione andando alla ricerca delle Desiostelle, pezzi del corpo che si sono staccati da Eternatus, per poterli riportare al loro proprietario per risvegliarlo a piena potenza. Alla fine riuscì nel suo intento, ed il Leggendario si destò completamente ripristinato... ma scoprì di non poterlo controllare quando evocò nubi oscure per dare inizio ad una nuova Notte Oscura. L'allora Campione della regione, Dandel, tentò di indebolire e di diventare il Prescelto di Eternatus per placare la sua furia, fallendo, quindi provò a far fermare la creatura ad una sua amica allenatrice, che riuscì a sconfiggerla in battaglia. Tuttavia, in una mossa disperata, Eternatus assorbì tutte le particelle Galar e l'energia Dynamax della regione, portando una nuova Notte Oscura e assumendo la sua vera forma totalmente potenziata: Eternatus Dynamax Infinito, la cui potenza era tale da sembrare invincibile per qualsiasi normale Pokémon e pareva che ormai fosse tutto perduto. Fortunatamente però, la giovane allenatrice e Hop, il fratello minore di Dandel, riuscirono a recuperare la Spada Rovinata e lo Scudo Rovinato dal Bosco Assopito, e la vicinanza di questi oggetti ad Eternatus scaturì il risveglio dei leggendari eroi di Galar, Zacian e Zamazenta, i quali ripresero le loro armi per assumere la forma Re delle Spade e Re degli Scudi. Insieme, i due eroi di Galar, Hop e la sua amica, riuscirono ad affrontare e sconfiggere Eternatus definitivamente, permettendo a Dandel di catturarlo. Alla fine della crisi, il Presidente Rose rinunciò alla sua carica e si costituì, cedendo il suo posto a Dandel, permettendo ai due Leggendari di tornare in libertà... Finché i rimanenti membri della famiglia reale di Galar, Brandobaldo e Scudobaldo, provarono a far credere agli abitanti della regione che i Leggendari fossero bestie feroci, bombardandoli di particelle Galar in modo da farsi dipingere come veri sovrani della regione, solo per poi essere sconfitti da Hop e dalla sua amica, salvando le due creature. Successivamente questi scelsero i due allenatori come propri Prescelti, anche per assicurarsi che la loro leggenda non venisse più deturpata e che gli abitanti di Galar conoscessero le gesta di questi eroi.

Terrificante in qualsiasi forma e minaccioso per chiunque, Eternatus è indubbiamente un mostro feroce il cui corpo radioattivo ed il suo immenso potenziale lo rendono totalmente diverso da qualsiasi essere di questo pianeta. Essendo il Pokémon Veleno (escludendo il Dynamax Infinito) con la maggiore vitalità, e nella forma Dynamax Infinito, non solo il Pokémon più potente di tutti, ma addirittura con la maggior vitalità (assieme ai Blissey), resistenza fisica e speciale di qualsiasi altra specie, non c'è da stupirsi se questa malvagia forza della natura è considerata la più grande minaccia che un allenatore possa mai incontrare. Temetelo al solo sguardo, semmai doveste essere così sfortunati da incontrarlo, dato che è un terrore che va oltre questo mondo. Osate solo mettervi contro di lui per assaggiare lo spaventoso potere che questa sorta di divinità Lovecraftiana possiede!

Advertisement