Analisi Pokémon Wiki
Advertisement

Beedrill (noto come Pokémon Velenape) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Veleno che vive nelle zone forestali delle regioni di Kanto, Johto, Unima, Kalos e nel Bosco Disegnato del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Alola. Sebbene spesso ignorati in favore di altri Coleotteri più forti, i Beedrill rimangono creature pericolose, specialmente per gli allenatori più giovani, a causa dei loro potenti veleni, i forti attacchi e l'elevata velocità. Se si è attaccati da un unico Beedrill, allora è facile gestirlo e trarsi in salvo, ma se si viene attaccati da un intero sciame, allora la cosa è diversa!

I Beedrill sono adatti allo scontro già appena usciti dal bozzolo, in quanto apprendono immediatamente l'attacco Furia e con il tempo apprendono altri attacchi simili che si adattano al loro stile di combattimento. Non avendo un'elevata forza fisica, solitamente adottano strategie mordi e fuggi in modo anche da scoraggiare i predatori e chiunque invada il loro territorio, attaccando con i grossi pungiglioni che possiedono nelle zampe anteriori e nell'addome con una velocità impressionante. Il modo in cui i Beedrill combattono è molto semplice: prima usano i pungiglioni nelle zampe per ferire il nemico con Doppio Ago (una mossa che possono apprendere naturalmente solo loro e gli Escavalier) e poi usano il pungiglione dell'addome per finirlo. Nonostante tutti e tre i pungiglioni secernono il veleno, è quello dell'addome a contenere le dosi più concentrate (e quindi più pericolose), venendo quindi usato solo quando necessario, questo vuol dire che mentre tutti i pungiglioni possono essere usati per infliggere Velenospina, solo quello dell'addome è abbastanza potente per eseguire Velenpuntura. Quando cacciano, solitamente usano solo il veleno dei pungiglioni degli arti, in quanto il veleno che possiedono è sufficiente per tramortire o uccidere la preda per consentirne il trasporto fino al nido, quindi solo i predatori e le persone devono preoccuparsi di essere colpiti dal pungiglione dell'addome, che sarebbe la vera forza di questi insetti.

A differenza dei Combee, i Beedrill non vivono in dei veri vivai, in quanto non esiste alcuna regina nelle loro colonie, ma questa specie vive civilmente con i loro simili aiutandosi a vicenda per sostenere tutti, come per esempio la ricerca di cibo, la protezione del territorio o per la riproduzione, le uniche volte in cui i Beedrill collaborano con un'altra specie è quando c'è un alveare di Vespiquen nelle vicinanze, in quanto con la collaborazione tra i Beedrill e i Combee spesso beneficiano entrambe le specie. Altra cosa che li distingue dai Combee è il fatto che non si nutrono del nettare dei fiori, ma di carne, anche se tendono comunque a raccogliere del nettare in modo da produrre del miele per i Weedle appena nati e quindi troppo deboli per essere autonomi. L'unica cosa che li accomuna con i Combee è che sono terribilmente territoriali: se qualcuno invade il loro territorio, considereranno l'atto come un pericolo per lo sciame, rendendoli molto pericolosi per i viaggiatori che non conoscono la zona; quando un Beedrill scova la presenza di un intruso rilascia un feromone che attira altri Beedrill a sé per attaccare l'invasore ed essi a loro volta rilasciano lo stesso feromone, formando un effetto a catena che attira l'intero sciame della foresta per attaccare in massa l'intruso. E' molto raro che i viaggiatori ne escano illesi, molti hanno riportato ferite gravi, altri invece hanno subito una dose così massiccia di veleno da morire il giorno dopo, è quindi altamente consigliato l'uso di Repellenti quando si attraversa una foresta, altrimenti correte il rischio di fuggire per la vostra vita.

Si è scoperto che Beedrill è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una Megaevoluzione. Se si è in possesso di una Beedrillite esso si può Megaevolvere, come mai ciò sia possibile è davvero un mistero, visto che per ora non è stata riscontrata nessuna specie con un ciclo vitale molto corto ad avere un'energia sufficiente per questa trasformazione, tuttavia, la Megaevoluzione causa una mutazione massiccia nei Beedrill, rendendoli sprovvisti di arti con cui aggrapparsi, sostituendo quelli inferiori con ulteriori zampe provviste di pungiglione, oltre al fatto che i pungiglioni degli arti superiori si allungano e quello dell'addome diventa più forte. I MegaBeedrill risultano essere molto più aggressivi della loro controparte normale andando ad attaccare con assalti brutali, uno sciame di tali Pokémon infatti potrebbe avere la meglio perfino su uno specialista Acciaio. Siccome il pungiglione dell'addome è rinforzato, ora è impossibile rimuoverlo dal corpo, limitando molto i MegaBeedrill nell'uso degli attacchi a distanza, sebbene questo non sia un problema, visto che i Beedrill in natura non imparano nessun attacco speciale. Similmente ai Pokémon Veleno più pericolosi ed avanzati, i MegaBeedrill possiedono due tipi di veleno: il primo è prodotto dai pungiglioni delle zampe che sarebbe una tossina paralizzante ad azione rapida che ha effetto perfino su un uomo adulto, il pungiglione dell'addome invece produce una neurotossina che in certi casi può risultare addirittura mortale, ma è facilmente guaribile se la vittima viene soccorsa all'istante, anche se la cosa può risultare complessa qualora la vittima sia anche paralizzata. Fortunatamente questi Pokémon sono ancora facili da allenare ed è semplicissimo sopprimere la loro aggressività , specialmente quando si combatte contro altri allenatori. Statisticamente parlando, visto che non possono più lanciare il loro pungiglione per attaccare a distanza, i MegaBeedrill hanno una riduzione nell'attacco speciale, ma in compenso sono potenziati in fatto di mobilità e combattimento, avendo una forza fisica catastroficamente superiore e una velocità mostruosamente più elevata, ciò li rende automaticamente i Pokémon Veleno più veloci e con la maggiore forza fisica in assoluto. E' interessante notare poi che l'aumento di aggressività rende qualsiasi attacco che usufruisce di una loro parte del corpo più potente del normale, per questo motivo sono classificati con l'abilità Adattabilità e riescono a contrastare qualsiasi avversario con attacchi Coleottero e/o Veleno senza che esso possa contrattaccare.

Pur non essendo tra i migliori Pokémon nei combattimenti professionali, i Beedrill rimangono combattenti potenti in grado di infliggere danni spaventosi, specialmente assieme allo sciame. Potendo contare sulle mosse Doppio Ago e Velenpuntura, sicuramente riusciranno a lasciare il segno contro qualsiasi nemico non corazzato, ma molti sostengono che i Beedrill possano diventare tra i migliori combattenti se addestrati nella maniera corretta. Se siete un Pigliamosche in cerca di una grande potenza offensiva, queste api velenose fanno al caso vostro, oltre al fatto che con uno di questi Pokémon potete vagare per le foreste sconosciute senza alcun timore!

Beedrill (noto come Pokémon Velenape) è un Pokémon non molto comune di tipo Coleottero/Veleno che vive nelle zone forestali delle regioni di Kanto, Johto, Unima, Kalos e nel Bosco Disegnato del Settipelago, anche se raramente è stato visto nelle regioni di Hoenn, Sinnoh ed Alola. Sebbene spesso ignorati in favore di altri Coleotteri più forti, i Beedrill rimangono creature pericolose, specialmente per gli allenatori più giovani, a causa dei loro potenti veleni, i forti attacchi e l'elevata velocità. Se si è attaccati da un unico Beedrill, allora è facile gestirlo e trarsi in salvo, ma se si viene attaccati da un intero sciame, allora la cosa è diversa!

I Beedrill sono adatti allo scontro già appena usciti dal bozzolo, in quanto apprendono immediatamente l'attacco Furia e con il tempo apprendono altri attacchi simili che si adattano al loro stile di combattimento. Non avendo un'elevata forza fisica, solitamente adottano strategie mordi e fuggi in modo anche da scoraggiare i predatori e chiunque invada il loro territorio, attaccando con i grossi pungiglioni che possiedono nelle zampe anteriori e nell'addome con una velocità impressionante. Il modo in cui i Beedrill combattono è molto semplice: prima usano i pungiglioni nelle zampe per ferire il nemico con Doppio Ago (una mossa che possono apprendere naturalmente solo loro e gli Escavalier) e poi usano il pungiglione dell'addome per finirlo. Nonostante tutti e tre i pungiglioni secernono il veleno, è quello dell'addome a contenere le dosi più concentrate (e quindi più pericolose), venendo quindi usato solo quando necessario, questo vuol dire che mentre tutti i pungiglioni possono essere usati per infliggere Velenospina, solo quello dell'addome è abbastanza potente per eseguire Velenpuntura. Quando cacciano, solitamente usano solo il veleno dei pungiglioni degli arti, in quanto il veleno che possiedono è sufficiente per tramortire o uccidere la preda per consentirne il trasporto fino al nido, quindi solo i predatori e le persone devono preoccuparsi di essere colpiti dal pungiglione dell'addome, che sarebbe la vera forza di questi insetti.

A differenza dei Combee, i Beedrill non vivono in dei veri vivai, in quanto non esiste alcuna regina nelle loro colonie, ma questa specie vive civilmente con i loro simili aiutandosi a vicenda per sostenere tutti, come per esempio la ricerca di cibo, la protezione del territorio o per la riproduzione, le uniche volte in cui i Beedrill collaborano con un'altra specie è quando c'è un alveare di Vespiquen nelle vicinanze, in quanto con la collaborazione tra i Beedrill e i Combee spesso beneficiano entrambe le specie. Altra cosa che li distingue dai Combee è il fatto che non si nutrono del nettare dei fiori, ma di carne, anche se tendono comunque a raccogliere del nettare in modo da produrre del miele per i Weedle appena nati e quindi troppo deboli per essere autonomi. L'unica cosa che li accomuna con i Combee è che sono terribilmente territoriali: se qualcuno invade il loro territorio, considereranno l'atto come un pericolo per lo sciame, rendendoli molto pericolosi per i viaggiatori che non conoscono la zona; quando un Beedrill scova la presenza di un intruso rilascia un feromone che attira altri Beedrill a sé per attaccare l'invasore ed essi a loro volta rilasciano lo stesso feromone, formando un effetto a catena che attira l'intero sciame della foresta per attaccare in massa l'intruso. E' molto raro che i viaggiatori ne escano illesi, molti hanno riportato ferite gravi, altri invece hanno subito una dose così massiccia di veleno da morire il giorno dopo, è quindi altamente consigliato l'uso di Repellenti quando si attraversa una foresta, altrimenti correte il rischio di fuggire per la vostra vita.

Si è scoperto che Beedrill è una delle 46 specie di Pokémon note in grado di subire una Megaevoluzione. Se si è in possesso di una Beedrillite esso si può Megaevolvere, come mai ciò sia possibile è davvero un mistero, visto che per ora non è stata riscontrata nessuna specie con un ciclo vitale molto corto ad avere un'energia sufficiente per questa trasformazione, tuttavia, la Megaevoluzione causa una mutazione massiccia nei Beedrill, rendendoli sprovvisti di arti con cui aggrapparsi, sostituendo quelli inferiori con ulteriori zampe provviste di pungiglione, oltre al fatto che i pungiglioni degli arti superiori si allungano e quello dell'addome diventa più forte. I MegaBeedrill risultano essere molto più aggressivi della loro controparte normale andando ad attaccare con assalti brutali, uno sciame di tali Pokémon infatti potrebbe avere la meglio perfino su uno specialista Acciaio. Siccome il pungiglione dell'addome è rinforzato, ora è impossibile rimuoverlo dal corpo, limitando molto i MegaBeedrill nell'uso degli attacchi a distanza, sebbene questo non sia un problema, visto che i Beedrill in natura non imparano nessun attacco speciale. Similmente ai Pokémon Veleno più pericolosi ed avanzati, i MegaBeedrill possiedono due tipi di veleno: il primo è prodotto dai pungiglioni delle zampe che sarebbe una tossina paralizzante ad azione rapida che ha effetto perfino su un uomo adulto, il pungiglione dell'addome invece produce una neurotossina che in certi casi può risultare addirittura mortale, ma è facilmente guaribile se la vittima viene soccorsa all'istante, anche se la cosa può risultare complessa qualora la vittima sia anche paralizzata. Fortunatamente questi Pokémon sono ancora facili da allenare ed è semplicissimo sopprimere la loro aggressività , specialmente quando si combatte contro altri allenatori. Statisticamente parlando, visto che non possono più lanciare il loro pungiglione per attaccare a distanza, i MegaBeedrill hanno una riduzione nell'attacco speciale, ma in compenso sono potenziati in fatto di mobilità e combattimento, avendo una forza fisica catastroficamente superiore e una velocità mostruosamente più elevata, ciò li rende automaticamente i Pokémon Veleno più veloci e con la maggiore forza fisica in assoluto. E' interessante notare poi che l'aumento di aggressività rende qualsiasi attacco che usufruisce di una loro parte del corpo più potente del normale, per questo motivo sono classificati con l'abilità Adattabilità e riescono a contrastare qualsiasi avversario con attacchi Coleottero e/o Veleno senza che esso possa contrattaccare.

Pur non essendo tra i migliori Pokémon nei combattimenti professionali, i Beedrill rimangono combattenti potenti in grado di infliggere danni spaventosi, specialmente assieme allo sciame. Potendo contare sulle mosse Doppio Ago e Velenpuntura, sicuramente riusciranno a lasciare il segno contro qualsiasi nemico non corazzato, ma molti sostengono che i Beedrill possano diventare tra i migliori combattenti se addestrati nella maniera corretta. Se siete un Pigliamosche in cerca di una grande potenza offensiva, queste api velenose fanno al caso vostro, oltre al fatto che con uno di questi Pokémon potete vagare per le foreste sconosciute senza alcun timore!

Advertisement